fbpx
Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

BOSCH EDC17C69 FCA Alfa Romeo Giulia 2.0L JTDm2. Impara a rimappare questa centralina con la classe virtuale di Alientech Academy.

Conosci il vero potenziale della tua Alfa Romeo? Noi crediamo di no. Dopo aver partecipato a questa virtual class Alientech, capirai di cosa stiamo parlando.

I nostri tecnici hanno sviluppato un procedimento di elaborazione semplice e l’hanno applicato fino a raggiungere i limiti di cui l’Alfa Giulia è davvero capace. Il tutto senza comprometterne l’affidabilità.

Le informazioni che imparerai sono indispensabili per tutte le categorie di tuner perché anche i più esperti potranno confrontare e aggiungere alle nostre tecniche di modifica le strategie personali, per sviluppare le proprie mappature partendo già da un ottimo punto.

In poco più di tre ore apprenderai tutto ciò che devi conoscere per rimappare rapidamente il veicolo e potrai seguire la procedura di elaborazione del file originale dal vivo e, successivamente, verificare i risultati dell’incremento di performance.
Insomma, un concentrato di conoscenza ad un prezzo accessibile che ti consentirà di accrescere la tua professionalità come tuner.

Impressiona i tuoi clienti con l’incredibile incremento di performance raggiungibile su questo motore!

La classe virtuale è dalle 14.30 alle 17.45 – ora locale (GMT + 2) – e sarà strutturata come segue:

  • Dalle 14:30 alle 16:00: descrizione caratteristiche veicolo, centralina e file. Descrizione delle unità di misura e delle mappe da modificare. Inizio esempio pratico di elaborazione dal vivo con il software ECM Titanium.
  • Dalle 16:00 alle 16:10: domande e chiarimenti.

  • Dalle 16:10 alle 16:20: breve pausa.

  • Dalle 16:20 alle 17:50: conclusione esempio pratico di elaborazione dal vivo con il software ECM Titanium e presentazione dei risultati ottenuti attraverso test con banco a rulli.

  • Dalle 17:50 alle 18:00: domande e chiarimenti.

Agenda

  • Prima parte

In questa parte della classe virtuale ti descriviamo le caratteristiche del veicolo elencando versione, allestimento, anno di produzione, trazione e tipologia di cambio. Di seguito, indichiamo tutti i veicoli – anche di diverse case automobilistiche – equipaggiati con lo stesso motore o versione simile; subito dopo, in dettaglio, le specifiche della centralina: ovvero i dati di identificazione e le versioni per classi di emissione. In più, parliamo delle tipologie di connessione con gli strumenti Alientech utili per la rimappatura indicando i protocolli di utilizzo, le funzioni disponibili e dando qualche consiglio pratico per le operazioni di modifica. Infine, si affronta la struttura del file originale, indicandone gli indirizzi e le zone. E inizieremo ad affrontare la pratica di rimappatura.

  • Seconda parte

Dopo una breve pausa continueremo l’esempio pratico di elaborazione dal vivo, così da creare una mappatura che ti assicurerà prestazioni elevate e affidabilità garantita.

Al termine scoprirai le performance ottenute: i nuovi incrementi, messi a confronto con le impostazioni originarie del veicolo in un grafico preciso e dettagliato, dimostrano chiaramente quanto questa pratica di rimappatura sia efficace e sorprendente.